Produttori

Battery Management System 12/200

VTE-BMS012201000

Nuovo prodotto

Battery Management System 12/200

 


BMS 12/200 con: 

- uscita di carico da 12V 200A, resistente al corto circuito
- protezione contro la sovrascarica della batteria agli ioni di litio 

- protezione contro la scarica della batteria di avviamento 

- limite di corrente dell'alternatore regolabile
- interruttore on/ off remoto

Maggiori dettagli

Con l'acquisto di questo prodotto è possibile raccogliere fino a 2 Punti fedeltà. Il totale del tuo carrello 2 Punti fedeltà può essere convertito in un buono di 0,40 €.


Per accedere al listino dedicato, registrati e attendi di essere attivato, grazie.

0.5 kg
Consegna: da 1 a 5 giorni, contattare per dettagli

Scheda tecnica

Altezza (m) 0,065
Larghezza (m) 0,120
Profondità (m) 0,260
Peso (kg) 1,8

Dettagli

Perché serve un BMS (sistema di gestione delle batterie):

1. Una cella LFP si danneggia se la tensione della cella scende al di sotto dei 2,5V.

2. Una cella LFP si danneggia se la tensione della cella supera i 4,2V. Alla fine anche le batterie al piombo acido si danneggiano se sovraccaricate o scaricate eccessivamente, ma il danno non sarà immediato. Una batteria al piombo acido si riattiva dalla scarica totale anche dopo essere rimasta completamente scarica per giorni o settimane (a seconda del tipo e della marca della batteria).

3. Le celle di una batteria LFP non si bilanciano autonomamente al termine del ciclo di carica. Le celle di una batteria non sono mai identiche al 100%. Quindi, durante il ciclo, alcune celle raggiungono lo stato di piena carica o scarica prima di altre. Le differenze aumenteranno se le celle non vengono periodicamente bilanciate/equalizzate. In una batteria al piombo acido una minima quantità di corrente continuerà a circolare anche dopo il completo caricamento di una o più celle (l'effetto principale causato da tale corrente è la scomposizione dell'acqua in ossigeno e idrogeno). Questa corrente agevola la carica completa delle altre celle ancora non cariche, equalizzando quindi lo stato di carica di tutte quante. Tuttavia, la corrente che attraversa una cella LFP totalmente carica è vicina allo zero e pertanto le celle non ancora pronte non verranno caricate completamente. Le differenze tra le celle potrebbero diventare così elevate nel tempo da provocare la distruzione di alcune celle a causa di sovratensioni o sottotensioni, anche se la tensione complessiva di batteria rimane entro i limiti.

Una batteria LFP deve pertanto essere protetta da un BMS che bilancia attivamente le singole celle e impedisce le sotto- e sovratensioni.

30 altri prodotti della stessa categoria:

Scarica